Archivi

Fra le mani

Sordi agli occhi di vento s’inchinano i tronchi alle castità d’Inverno – si piega una piuma di gelido volo, bianca nel vapore d’un sole che muore.   E stretto il viver qui resta – ancora cercando, come l’onda sospesa fra chicchi di fumo, quella mano fra le mani… quella mano nella mano.   [GRS]

Continua a leggere

Daremo al tempo la colpa (A te che non sei)

Nascono nel buio, scantinato profondo di ore silenziose e assenti, parole piccole di formiche agitate – fameliche ansie nelle curve di notti afone. Crescono di tramonti tesi alla memoria, graffiti impressi sulla pelle come insondabili tatuaggi marchiati da fiamme di nulla… Si chiude la gola in respiri strozzati, mutevoli corpi – deboli vittime senza nature […]

Continua a leggere

Linee vuote

Linee vuote, rotondi spigoli in spazi privati dove ogni voce resta muta e il sapore dell’attesa si protrae infinito, scandito da lancette immobili che contano i giorni come lacrime su un vetro appannato. Scuri campi incolti popolano la mia mente – dove tentai con mani d’azzurro di costruire dipinti e castelli, oggi piogge d’ossessioni e […]

Continua a leggere

Secondi Sciolti

Sei nell’antro tetro e sporco di ogni respiro chiuso, nel viaggiare senza meta di corpi socchiusi alla luce dei lampioni, rossi di artefatta pace privi di sereno orgoglio nel contare sordo dei secondi che sciolti si perdono oltre le mura del suono. Atroce il silenzio contro armonie di festa, sfumano le speranze mentre gli occhi […]

Continua a leggere

Dissonanze

Dissonanze – senza senso parole su schermi piatti, lontano dal coraggio degli occhi che vivono voci inasprite dal vento. Voglio sentire quel dolore una volta ancora, sapere che davvero sarebbe bastato un soffio e quell’ultimo petalo sarebbe rimasto. Basterebbe quel vento se in direzione contraria soffiasse. Basterebbe. Diceva qualcuno diceva qualcosa, ma solo la tua […]

Continua a leggere

Ricordi di Rose

Ancora il tempo delle risate, verrà forse con l’Inverno – ma sarà Neve ad annebbiare i suoni, non è nostro lo scorrere di un tempo celato al tuo mondo che mi schiva e mi sotterra. (E mi ha nascosta, nell’angolo ultimo dove nessuna mano giunge casuale). Velleità d’infinito spengono i fuochi della ragione, quando pare […]

Continua a leggere

Pensieri Nascosti

Pensieri nascosti nell’ultimo angolo di memoria, l’alba schiude porte e indebolisce barriere – era nostra l’alba, di quel lampione che (ricordo) come faro spegneva la notte e iniziava la strada, la lontananza nella distanza di orologi interminabili, che sordi richiamano ancora i loro minuti dispersi nel mare. Inutili crocifissioni d’idee nel mutare inconsapevole di un […]

Continua a leggere

Sere dormienti

Mi sussurri di pace nella morbida penombra di sere dormienti, tu che di nuovo ti adorni e di ingenua dolcezza respiri. E resta l’antico fra i passi d’autunno, intriso di memoria il suono d’argento di musiche deposte nella fortezza della mente. Dove, (nel tempo dei ritorni) maturino e rinascano mondi e risposte, al mio giorno […]

Continua a leggere

Regni di Scoperte

Dal tuo ventre rigenerata e non creata, neonata bambina dagli occhi di luce assorti nel colore del sole. Lasci mani tremanti avvolte nel tempo – dispersi regni di scoperte ritrovati all’ombra di un cedro. Fioriscono mandorli sul colle di vita… il tuo nome è memoria, il tuo retaggio è dono d’essenza.   GRS

Continua a leggere

Inquietudine

Ciocche di capelli, d’altre nascoste nudità. Nell’inquietudine sibilano violini, di teatri architravi pizzicate in visioni di domani – dove sei altrove, e nell’apparire ricordi passione. Rubarti un bacio per disperdermi in sogni che sono l’incubo perenne di silenziose orchestre. Concerto in ombre minori, pianoforte solo.   GRS

Continua a leggere