E la poesia viaggia…

Certe cose, persone, idee non si fermano. E quindi TAGLIO POETICO e FARE VOCI sono di nuovo all’opera insieme, per portare le parole un passo più in là.

Sabato 11 maggio ore 20.30 un progetto che sta girando l’Italia sarà a Cormons, in Enoteca: BLACK IN/BLACK OUT di Nicolas Cunial, appena uscito in cartaceo per i tipi di InternoPoesia. Arriva da Firenze per portarci uno spettacolo in cui parola, musica, voce, video si fondono in un’unica performance. Non perdetevelo!

BLACK IN

E domenica 12 maggio siamo sempre insieme, stavolta a Doberdò del Lago alle 11: se bel tempo con una passeggiata poetica al rifugio di Casa Cadorna, se piove con una pastasciutta a ritmo di musica (Paolo Pascolo alle note!) e poesia (Nicolas Cunial, Cristina Micelli e Francesco Sassetto saranno le voci!).

domenica 12 banner

Grazie a Giovanni Fierro che mi spalleggia in questi binomi d’azione e rivoluzione poetica, grazie a Carlo Tavano e al CAI Gorizia che ci ospita domenica, grazie agli editori che resistono di poesia in poesia: Interno Poesia, QuDu Libri e Samuele Editore!

Lanciando aquiloni dietro ai fulmini…

…per vedere quanti sogni vengono giù.

Grazie all’amico e poeta Antonello Bifulco e alle cose belle che stanno accadendo a Cervignano del Friuli: per il ciclo di incontri Nessun Giorno sia Senza Poesia, venerdì 26 aprile sono stata ospite e lettrice in uno splendido atelier, sede dell’Associazione Espansione, assieme alle autrici Cristina Vascon e Consuelo Vidoni… e assieme alla spalla amica che è stata Giovanni Fierro.

A voi tutti che fate delle parole un soffio d’aria nuova, dico grazie.

Far East Film Festival 21

Quando il FEFF arriva, porta una ventata di stupore ed energia – quest’anno per me è stata un’onda di vibrazioni positive, cominciata con l’incontro di domenica 28 aprile nello spazio del Caffè dei Libri di Udine: un incontro fra la poesia haiku e il suono magico delle campane tibetane.
banner campane
Assieme a me, Francesca Mura che è stata compagna meravigliosa.

E per chi volesse scoprire un inizio di percorso lungo la strada del fare haiku, giovedì 2 maggio torna in scena, come ormai consuetudine, il workshop: stavolta da due ore e mezza, presso la Libreria Tarantola.

feff haiku.png

(Il corso fa parte degli eventi del Far East Film Festival di Udine e per l’ingresso si richiede un gettone evento, richiedibile presso il Teatro o gli sportelli abilitati).

Taglio Poetico in doppia uscita

Due date questo mese, per dare alle parole gli spazi e le misure dell’ascolto.

Taglio Poetico torna nel suo classico format poesia+pittura venerdì 5 aprile: assieme allo scrivere di Federico Zucchi, con il suo nuovo libro “Il varco umano”. Una poesia musicale, la sua, elegante ma senza la paura di lasciare le morbidezze per ritagliare nodi e spigoli del vivere.
E poi ci sarà la pittura di Antonio Falleti, colori e spazi grandi che riempiranno i muri dell’Enoteca di Cormons.
Inizieremo alle 20.30 e stavolta ci accompagnerà Francesco Lepri alla chitarra.

tp federico

E poi giovedì 18 aprile lasceremo parlare i ragazzi, quelli di Digressioni: presenteranno infatti nella nostra sala il nuovo volume di questa piccola grande rivista letteraria. Parleremo di un progetto coraggioso, ambizioso, in cui credere.
E ovviamente, al quale abbonarsi: tutti di corsa a fare l’abbonamento alla rivista Digressioni, così da averla a portata di lettura giovedì 18 aprile alle 20.30 in Enoteca!

56487410_1256489221177588_3302546292588150784_n

Friulani per Sempre

Uscirà il 20 marzo in libreria, e io non vedo l’ora.
Friulani per Sempre è un titolo che ho avuto l’onore di poter curare per la casa editrice Edizioni della Sera, un progetto editoriale che raccoglie contributi di diversi autori sulle bellezze, sulle memorie, sulle tradizioni del nostro splendido Friuli.

Con la prefazione di Sergio Tavano, la postfazione di Bruno Pizzul: devo ringraziare di cuore questi due grandissimi nomi della “friulanità” che hanno accolto il mio invito a collaborare al progetto aggiungendo una scintilla della loro personalità a questo lavoro.

Cop-Friulani-sito-275x370

Il Friuli, come dico spesso, è un territorio dove voler sempre tornare: nascosto, spesso dimenticato… ma dove la gente è unica e i tesori si celano nei piccoli paesi così come nei paesaggi infiniti, fra il cielo che abbraccia le montagne e la terra che si incurva in colline lasciando poi il tempo ai fiumi, al mare.

Friulani per Sempre è un omaggio a questa terra: mio e di tutti gli autori che hanno voluto contribuire.

Vi aspettiamo sabato 23 marzo alle ore 18 in Enoteca di Cormons, per la prima presentazione ufficiale.

copertina FB

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a creare questo progetto: Stefano, Viviana, Irene, Martina… e poi il professor Tavano e Bruno Pizzul, e gli autori tutti! E ovviamente… voi che sceglierete di leggerlo!

Edizioni della Sera – Friulani per Sempre

12 volte dopo.

Tutte le strade portano a Roma, non ci sono più le mezze stagioni, ma in questo caso: tutte le cose finiscono.
Così è terminato anche il primo corso lungo che ho avuto l’onore di tenere presso l’UniTre di Cormons: 12 lezioni da 90 minuti leggendo, scrivendo, parlando di haiku.

Un’esperienza che ha arricchito sia me sia gli alunni, per i quali ho voluto preparare un presente di fine corso: un libretto con una selezione di haiku per ognuno di loro.
Raggianti nel ricevere questo “lavoretto”, sono sicura che continueranno a percorrere le strade della poesia e della scrittura.
thumbnailRinnovando l’invito a partecipare ai futuri incontri, chiudo con alcuni contributi degli studenti.

sui rami azzurri
di ossido di rame –
fiori di melo

immenso prato
i fiori s’inchinano
una mucca bruca

picnic sull’erba –
panini condivisi
con le formiche

porgi il secchio
messo sotto il cielo –
stelle cadenti

Taglio Poetico di favole e storie

Febbraio è già tempo di un altro incontro.
Questa volta, Taglio Poetico farà poesia parlando di storie: l’incontro sarà venerdì 8 febbraio, alle 20.45 in Enoteca di Cormons, assieme a Sibilla Pinocchio e al suo libro La Rilegatrice di Abiti.

Ci saranno le immagini, come sempre, grazie alla mostra collettiva Orme Letterarie che segue questo libro nel suo percorso, presentazione dopo presentazione.
Ma soprattutto ci sarà la volontà di raccontare per fare, non solo per dire, qualcosa: questo progetto infatti promuove la raccolta di tappi in plastica per sostenere una borsa di studio per una ricercatrice del CRO di Aviano.

Un motivo in più per essere presenti.

banner sibilla

Nove poesie di Gaia Rossella Sain

Non potevo chiedere regalo migliore per questo compleanno. Da Perigeion, a firma di Guido Cupani.

perìgeion

perígeion.001

di Cupido cupid

In cima alla lista di libri non ancora pubblicati che aspetto con ansia di leggere c’è quello di Gaia Rossella Sain. Per chi la conosce, Gaia è una voce inconfondibile. È difficile trovare, anche tra gli autori più giovani, un talento così puro e indipendente dai meccanismi collaudati del fare poesia nostrano – talento che Gaia coltiva con amore e altruismo (come autrice e come animatrice culturale), nella consapevolezza che l’arte è prima di tutto esperienza umana. Nei suoi versi, la lingua si fa duttile senza sfoggio e produce forme sempre inaspettate. Difficile non spalancare la bocca.


残雨*

Rientrando,
pioggia rimanente.
In basso a sinistra,
sotto il finestrino
a macchina ferma
una rana
sbatte la schiena
su un cerchio d’asfalto –
quasi i pesci a bassa marea.
È un po’ come quando io
(o io e le mie birre)
devo dire qualcosa –
poi come sempre
non so…

View original post 963 altre parole

1, 2, 3 and 4

the scent
of new year’s wishes –
calycanthus
[2 gennaio]

shadows
on a frozen window –
sunrise
[19 dicembre]

fallen leaves –
the neck of a kamancheh
lacking one string
[5 dicembre]

sweeping up
those last leaves –
guitar strings
[13 novembre]

rows and rows
of vineyards – where
have all the leaves gone?
[12 novembre]

Gennaio e le buone partenze.

L’anno nuovo arriva ma le abitudini restano le stesse, almeno quelle positive: quindi eccoci tornare al momento di presentare il primo Taglio Poetico del 2019: con Guido Cupani, Piero Simon Ostan e Michele Jermann. Non dico nient’altro perché parleranno loro, stasera, alle 20.30, come sempre in Enoteca a Cormons.

tp facebook cupani ostan jermann

E poi già ve lo dico: venerdì prossimo si torna di nuovo a far poesia, a far parole e musica… questa volta in collaborazione con gli amici dell’Associazione culturale Nuovo Lavoro di Gorizia. Ed ecco cosa ci aspetterà, un recital con Bruno Tofful, Nadia Fabris e Giulio Chiandetti:

alle cinque della sera banner facebook

…perché chi ben comincia è a metà dell’opera!