Friulani per Sempre

Uscirà il 20 marzo in libreria, e io non vedo l’ora.
Friulani per Sempre è un titolo che ho avuto l’onore di poter curare per la casa editrice Edizioni della Sera, un progetto editoriale che raccoglie contributi di diversi autori sulle bellezze, sulle memorie, sulle tradizioni del nostro splendido Friuli.

Con la prefazione di Sergio Tavano, la postfazione di Bruno Pizzul: devo ringraziare di cuore questi due grandissimi nomi della “friulanità” che hanno accolto il mio invito a collaborare al progetto aggiungendo una scintilla della loro personalità a questo lavoro.

Cop-Friulani-sito-275x370

Il Friuli, come dico spesso, è un territorio dove voler sempre tornare: nascosto, spesso dimenticato… ma dove la gente è unica e i tesori si celano nei piccoli paesi così come nei paesaggi infiniti, fra il cielo che abbraccia le montagne e la terra che si incurva in colline lasciando poi il tempo ai fiumi, al mare.

Friulani per Sempre è un omaggio a questa terra: mio e di tutti gli autori che hanno voluto contribuire.

Vi aspettiamo sabato 23 marzo alle ore 18 in Enoteca di Cormons, per la prima presentazione ufficiale.

copertina FB

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a creare questo progetto: Stefano, Viviana, Irene, Martina… e poi il professor Tavano e Bruno Pizzul, e gli autori tutti! E ovviamente… voi che sceglierete di leggerlo!

Edizioni della Sera – Friulani per Sempre

12 volte dopo.

Tutte le strade portano a Roma, non ci sono più le mezze stagioni, ma in questo caso: tutte le cose finiscono.
Così è terminato anche il primo corso lungo che ho avuto l’onore di tenere presso l’UniTre di Cormons: 12 lezioni da 90 minuti leggendo, scrivendo, parlando di haiku.

Un’esperienza che ha arricchito sia me sia gli alunni, per i quali ho voluto preparare un presente di fine corso: un libretto con una selezione di haiku per ognuno di loro.
Raggianti nel ricevere questo “lavoretto”, sono sicura che continueranno a percorrere le strade della poesia e della scrittura.
thumbnailRinnovando l’invito a partecipare ai futuri incontri, chiudo con alcuni contributi degli studenti.

sui rami azzurri
di ossido di rame –
fiori di melo

immenso prato
i fiori s’inchinano
una mucca bruca

picnic sull’erba –
panini condivisi
con le formiche

porgi il secchio
messo sotto il cielo –
stelle cadenti

Taglio Poetico di favole e storie

Febbraio è già tempo di un altro incontro.
Questa volta, Taglio Poetico farà poesia parlando di storie: l’incontro sarà venerdì 8 febbraio, alle 20.45 in Enoteca di Cormons, assieme a Sibilla Pinocchio e al suo libro La Rilegatrice di Abiti.

Ci saranno le immagini, come sempre, grazie alla mostra collettiva Orme Letterarie che segue questo libro nel suo percorso, presentazione dopo presentazione.
Ma soprattutto ci sarà la volontà di raccontare per fare, non solo per dire, qualcosa: questo progetto infatti promuove la raccolta di tappi in plastica per sostenere una borsa di studio per una ricercatrice del CRO di Aviano.

Un motivo in più per essere presenti.

banner sibilla

Nove poesie di Gaia Rossella Sain

Non potevo chiedere regalo migliore per questo compleanno. Da Perigeion, a firma di Guido Cupani.

perìgeion

perígeion.001

di Cupido cupid

In cima alla lista di libri non ancora pubblicati che aspetto con ansia di leggere c’è quello di Gaia Rossella Sain. Per chi la conosce, Gaia è una voce inconfondibile. È difficile trovare, anche tra gli autori più giovani, un talento così puro e indipendente dai meccanismi collaudati del fare poesia nostrano – talento che Gaia coltiva con amore e altruismo (come autrice e come animatrice culturale), nella consapevolezza che l’arte è prima di tutto esperienza umana. Nei suoi versi, la lingua si fa duttile senza sfoggio e produce forme sempre inaspettate. Difficile non spalancare la bocca.


残雨*

Rientrando,
pioggia rimanente.
In basso a sinistra,
sotto il finestrino
a macchina ferma
una rana
sbatte la schiena
su un cerchio d’asfalto –
quasi i pesci a bassa marea.
È un po’ come quando io
(o io e le mie birre)
devo dire qualcosa –
poi come sempre
non so…

View original post 963 altre parole

1, 2, 3 and 4

the scent
of new year’s wishes –
calycanthus
[2 gennaio]

shadows
on a frozen window –
sunrise
[19 dicembre]

fallen leaves –
the neck of a kamancheh
lacking one string
[5 dicembre]

sweeping up
those last leaves –
guitar strings
[13 novembre]

rows and rows
of vineyards – where
have all the leaves gone?
[12 novembre]

Gennaio e le buone partenze.

L’anno nuovo arriva ma le abitudini restano le stesse, almeno quelle positive: quindi eccoci tornare al momento di presentare il primo Taglio Poetico del 2019: con Guido Cupani, Piero Simon Ostan e Michele Jermann. Non dico nient’altro perché parleranno loro, stasera, alle 20.30, come sempre in Enoteca a Cormons.

tp facebook cupani ostan jermann

E poi già ve lo dico: venerdì prossimo si torna di nuovo a far poesia, a far parole e musica… questa volta in collaborazione con gli amici dell’Associazione culturale Nuovo Lavoro di Gorizia. Ed ecco cosa ci aspetterà, un recital con Bruno Tofful, Nadia Fabris e Giulio Chiandetti:

alle cinque della sera banner facebook

…perché chi ben comincia è a metà dell’opera!

3 passi a poesia.

Chi si ferma è perduto, dicono! Beh, noi ovviamente non ci fermiamo mai.
Si avvicina un weekend ricco, anzi ricchissimo! Eccolo qui:

3 passi a poesia

Con l’occasione di un arrivo poetico, con il buon Giovanni Fierro siamo riusciti a creare una tre-giorni di incontri e legami. Vi aspettiamo ad uno dei reading, ce n’è per tutti i gusti… qui sotto le singole locandine dei tre eventi!

Taglio Poetico // Newsletter

Il ciclo di incontri Taglio Poetico è sempre una sorpresa ed è ogni volta colorata diversamente. In questi giorni, molti amici mi hanno detto: “grazie, perché quello che fai è sempre più necessario”.

Invece io ringrazio voi per la presenza e il supporto, perché ascoltare poesia è cosa ancora più necessaria, e urgente, del fare poesia.

E molti uditori mi chiedono: come faccio a sapere quando organizzate qualcosa?
Siamo sempre su Facebook, su Instagram, a volte anche su Twitter quando mi ricordo della sua esistenza. E siamo sul giornale, siamo sulle locandine appese lungo le strade e sui volantini. A volte vi avvisiamo anche via WhatsApp – ma non spesso, perché non vorrei rompervi poi troppo le scatole.

Adesso, se volete, siamo nelle email.
Iscrivetevi alla nostra newsletter, arriva quando facciamo qualcosa di bello e vi ruba un minuto e mezzo di tempo.
Mandatemi una mail a tagliopoetico[chiocciola]mail.com e sarete dei nostri.

Grazie.
Ma grazie davvero.

9.XI: Taglio Poetico!

Con il cambio del mese arriva anche l’appuntamento con la rassegna di Taglio Poetico.

Questa volta avremo ospiti le voci di Enzo Santese ed Ennio Zampa, in arrivo da Trieste con voce e chitarra, e le opere delle giovani mosaiciste Ilaria del Signore e Annachiara Felcher.

L’appuntamento è come sempre in Enoteca a Cormons, ore 20.30, venerdì 9 novembre!
Vi aspettiamo!

TAGLIOPOETICO

Ha ha ha haiku!

Il tempo è sempre tiranno, purtroppo.
Fra gli ultimi, anche se qualcosa d’altro è disperso nel limbo da maggio ad oggi.

sunrise –
my thoughts stuck
on days gone by
[6 settembre]

morning dew –
first wild swans
changing course
[12 settembre]

last quarter –
I was staring at the sky
but I forgot why
[12 settembre]

carsic winds –
leaves come and go
come and go
[16 settembre]

7.18 am
lost in mists my countryside
another countryside
[18 settembre]

last pitches
on the baseball diamond –
rainy season
[25 settembre]

monte quarìn –
un poco più in là
cime innevate
[2 ottobre]