Archivi

Intervista per “Fare Voci”

Per il numero di Novembre 2015 di Fare Voci – Giornale di Scrittura, della Biblioteca Statale Isontina, un’intervista di Giovanni Fierro a quattro autori friulani che si sono diversamente cimentati con l’arte dello haikai. Di seguito il testo integrale. Scrivere haiku, nell’oggi e nei perchè Le parole di Gaia Rossella Sain, Gabriella Musetti, Claudio Grisancich, […]

Continua a leggere

Poiane

Restano ferme a sapere del bianco il muoversi lento, di vigne e di cielo la sposa e gli altari – tra le ali sospese è la dimensione del tempo. [GRS]

Continua a leggere

FaRE VoCI & OGGi

Locandina della serata di Sabato 11 Luglio, a Clauiano: di voci, di suoni, di immagini – per fare poesia nello spazio di una sera d’estate. Con Luisa GASTALDO, Raffaele BB LAZZARA, Gaia Rossella SAIN, Chiara DORIGO. Musiche di Sandro CARTA. FaRE VoCI al circolo Gli Artisti invito 11 luglio 2015 (1)

Continua a leggere

ISTANTI — Locandina “La conta degli abbracci”

Oleandro e gara a al Cantuccio + progetto Istanti

Continua a leggere

ISTANTI – Descrizione di un Attimo fra Parole e Immagini

Agli amici del blog vorrei oggi segnalare una mostra fotografica che verrà inaugurata il 18 giugno nei locali del winecafè Al Cantuccio di Gorizia, dove rimarrà allestita fino al 30 luglio. Si tratta di “ISTANTI – Descrizione di un Attimo fra Parole e Immagini“, un progetto interdisciplinare che unisce gli scatti di due fotografi della […]

Continua a leggere

Aurora

Strade che restano ferme, solo – scivolano nel manto dormiente di una pioggia che donna persevera la caduta. Come Aurora immobile sonno a discrezione della luce. E le strade d’Isonzo ferme restano, sfuggendo principi azzurri nell’oblio di vecchie litanie. [GRS]

Continua a leggere

Mele

Spiove la nebbia sui sentieri di casa. Mele caramellate, dense come petrolio – lucido – veleno d’oltraggi in seno a scarlatte follie… mormorano di fiere autunnali, al passo di stagioni che invocano giorni coperti di zucchero bruciato. E odore di castagne, mele cotte – morbide come anziane rughe sulla pelle di voi che andaste, a […]

Continua a leggere

Dell’abitudine

Pioggia morta. E nell’Isonzo scorro – nel fango di rivi lenti come il passo di qui, il piede dell’abitudine stesa lungo le strade con i piccioni incollati ai pali che aspettano aspettano un botto forte di grano maturo come il sole che spiove e resta oltre il fiume. [GRS]

Continua a leggere

77

muti respiri in memoria di noi – sempre ed ovunque [GRS]   Il monte San Michele è un rilievo carsico situato a cavallo tra i comuni di Sagrado, nella provincia di Gorizia. Fu teatro di numerose battaglie durante la Prima guerra mondiale. Ancora oggi, la zona è disseminata di trincee, camminamenti, caverne e gallerie nonché di molti […]

Continua a leggere