Tasche

Strame nelle tasche
sopra
tesori santi e dei,
ore di non-esistenza
nelle promesse
a chi amava d’ingenuità.

Bambina svanisci!

– fra fumo e fantasmi,
rileggo pagine di consunta religione
e rimetto al cielo i suoi lumi
sotto
castelli di vetri incrinati,
opachi paesaggi
di scale al tramonto.
Mani germogliano in quelle tasche
bucate da tarme –
Dita sfilano rocchetti d’oro,
si scaldano d’attese
s’incontrano in anelli di neve.

 

[GRS]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...