Cecità

Voci masticano
senza resa
e mormorano della luce
i contorni smussati –
come uomini ciechi
che di mani assaporano gli spazi
nascosti all’ovvio,
in ricerche d’asilo
oltre il folle equilibrio dell’essere soli.
Agli occhi promesse
su navi d’incanti –
finché non si spengono all’alba
i petali della Luna.

 

GRS

3 thoughts on “Cecità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...