Le strade del mondo

Correvo una volta,
a mani scalze e piedi provati
dalla solitudine –
e dal buio delle strade dimenticate
agli angoli di paesi morti,
fra campagne coperte di edera e muschio.
Rincorse di una vita
a finti baluardi instabili
che al vento cedono voti e destini,
attraverso passi sempre più disillusi
ho incrociato le strade del mondo.
Giorni di rose e carezze
varcando la tua soglia…
ma gli uomini sono eterni viaggi,
portano solo autunni
e bianchi percorsi che ancora –
nei colori d’autunno si diramano
portati fra le foglie
in bilico sul filo del vento.

 

GRS

4 Comments on “Le strade del mondo”

    • Hai ragione, anche se penso che ogni viaggio verso una persona non porti mai ad una meta finale di comprensione completa: solo, un passo più vicino ai meccanismi del suo vivere.

      Grazie della visita! 🙂

Rispondi a wordinprogress Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: