Il profumo dell’erba

Ricordi
il profumo dolceamaro dell’erba
nel verde dei suoi giorni puliti,
quando ti vesti di sorrisi
per accogliere lacrime storte –
pellegrine di mondi
costruiti su travi di memorie lontane
dove notturni rondò suonano ininterrotti
e la voce si fa segreto d’ombre.

Sarai il bianco candore
su tele di rose nere,
mentre petali si fanno pietra –
indecisi al sorgere del sole.

 

GRS

8 thoughts on “Il profumo dell’erba

  1. Sai sempre stupirmi cara Gaia
    ….
    il verso “su travi di memorie lontane” è immenso, dona il senso del tempo che scorre ma anche il dolore che spesso si cela dietro ai ricordi.
    Molto molto bella …ti abbraccio ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...