Temporali

Il cielo percuote la strada.
L’ira
nell’indifferenza di lampi
scagliati da elettriche mani distanti,
(come forche come artigli)
alabarde divine
a trafiggere la pace della notte.

Come amanti improvvisi
scuotono il mondo
– ladri di quiete –
e fuggono la stasi
di quadri e acquerelli scoloriti –
ancora follie
nella pioggia d’ottobre.

 

GRS

One thought on “Temporali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...