Cocoon.

Avevo una scatola,
colma
di ogni taglio e farfalla –
ogni piuma ed ematoma
ho voluto riporvi,
l’ho sepolta
viva
sotto l’azzurro che resta.

Ma la memoria delle nuvole
non sa fermarsi,
ha scoperchiato il cielo
come la marea riporta il fango –
forse il gioco
è nell’attesa di una breccia:
esumare un involucro,
trovarlo crisalide

e poi
convincersi
a farne primavere.

[GRS]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: