Bare.

Cammino scalza
dove altri hanno ormeggiato –
mi hai detto che ruvida è la pianta,
non si può danzare da spenti
ma la terra non chiede morbidezze
quando il viaggio è nella gola
e arrivare
è solo un punto a pennarello
su orizzonti mobili.

Noi
che eravamo di nuvola ieri,
contiamo la sabbia
come i bambini le margherite –
forse il cielo sa di sbagliare
quando si apre ad accoglier la neve
ma il gelo
(oggi)
è il silenzio che si fa forma sottile…
per noi
che sulle geometrie
siamo nudi
a passo di volo.

[GRS]

Titolo da leggersi in inglese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...