timelapse

Quella bambina
soprammobile –

oggi
ti ho sentita dentro all’andare dell’alba,
nel giocare del sonno
che va verso il giorno
ho dato al vuoto le spalle
e il tuo canto bianco ha chiamato la veglia.

Forma di cera,
ho ricordato le dita
miagolare al buio
per chiedere una stella –
questa torre di sassi
è la sera
che macina i sogni,
al mostrarsi del Sole
scolorano
draghi e principi azzurri
e piene le mani
sciamano cieli – di nuovo.

[GRS]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...