Nel buio

Ho aperto la sera,
l’ho sfogliata
di verso in verso
ascoltando la nebbia uscire di casa.
Nelle viscere del nero
a passi piccoli
mi ha portata il vento –
me sola,
accucciata alle sue mani,
un corpo e un’ombra
a chiedere asilo.

Ho aspettato le stelle,
loro che a volte rispondono –
ma le stelle hanno tremato
e frivole
si sono sciolte in una risata,
così
in un angolo di cielo
Levante mi ha lasciato le dita,
molli a scavare l’aria.

Ho sentito la notte
entrarmi negli occhi,
nel buio
ricordare un respiro
è trovarne il calore.

[GRS]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...